"INUIT DEL LARIO" - CANOA KAJAK 90 A.S.D.

LA PASSIONE PER IL KAYAK DA MARE, LA NATURA E GLI AMICI...



"vorrei imparare dal vento a respirare, dalla pioggia a cadere,
dalla corrente a portare le cose dove non vogliono andare
e avere la pazienza delle onde, di andare e venire
ricominciare a fluire..." (Tiromancino)



martedì 15 luglio 2008

L’EQUILIBRIO IN KAYAK

corretta posizione del busto con il kayak inclinatoIl kayak da mare è prima di tutto uno sport di equilibrio! E’ dunque importante mantenere il proprio baricentro (situato appena sopra l’ombelico) all’interno della base di appoggio: quando lo scafo oscilla, il busto deve rimanere eretto e non sporgere dal kayak. Quanto detto è valido nel caso in cui il kayak si fermo o si muova in linea retta, mentre quando si compie una rotazione, sul sistema uomo-kayak agisce una forza centrifuga che tende a spostare il corpo all’esterno della curva: per compensare tale forza è necessario inclinare il busto all’interno della curva stessa con un angolo direttamente proporzionale alla velocità di rotazione. E’ un po’ come affrontare una curva in bicicletta o in moto.
Per i principianti, mantenere l’equilibrio è di vitale importanza: non farlo comporta il rovesciamento. Purtroppo non è raro vedere, kayaker esperti che, per mantenere l’equilibrio abusano della pagaia. Ciò è sbagliato: l’equilibrio va mantenuto controllando il baricentro e la distribuzione del peso del corpo; gli appoggi e l’eskimo sono strumenti da utilizzare solo in casi di grande sbilanciamento o per correggere un errore.

corretta posizione del busto con il kayak inclinato

Nessun commento:

Posta un commento