"INUIT DEL LARIO" - CANOA KAJAK 90 A.S.D.

LA PASSIONE PER IL KAYAK DA MARE, LA NATURA E GLI AMICI...



"vorrei imparare dal vento a respirare, dalla pioggia a cadere,
dalla corrente a portare le cose dove non vogliono andare
e avere la pazienza delle onde, di andare e venire
ricominciare a fluire..." (Tiromancino)



martedì 18 marzo 2008

LO SVASSO MAGGIORE, IL DANZATORE DEL LAGO

Lo incontriamo spesso mentre siamo sul lago con il kayak e lui appena ci vede si tuffa sottacqua e sparisce alla nostra vista. E’ lo Svasso Maggiore e il suo nome scientifico è Podiceps Cristatus. E’il più grosso degli svassi, avendo una lunghezza totale di 46-51 cm., paragonabile ad un’anatra di medie dimensioni, ma con una corporatura notevolmente più snella e collo più lungo e sottile. Il nome latino si riferisce ai due ciuffi auricolari neri che lo rendono facilmente distinguibile dagli altri svassi. In livrea nuziale, è inoltre ornato da un collare a pennacchio castano e nero. Il dorso e la parte posteriore del collo sono grigio-brune.

Passa gran parte del tempo in acqua, nuotando con il dorso piatto ed il collo piegato all’indietro. Nidifica nei canneti o tra i giunchi costruendo una piatta forma ancorata alla vegetazione e galleggiante sulle acque stagnanti. Si nutre di piccoli pesci, insetti acquatici, molluschi, girini e rane. Usciti dal nido, i piccoli passano molto tempo trasportati sul dorso dei genitori.
Lo Svasso Maggiore ha un rituale di corteggiamento molto appariscente, durante il quale il maschio e la femmine, molto simili esteriormente, “danzano” muovendosi in sincronia correndo insieme sull’acqua o scuotendo alternativamente collo e testa.

1 commento:

  1. Bravo Ado, stavo aspettando un post sui diversi inquilini del lago e dintorni. Un paio di settimane fa ho visto una coppia di Fistione Turco. Purtroppo niente fotocamera con me. Saranno le stesse che abbiamo visto durante l'uscita nella palude di Brivio ca 2 anni fa?

    RispondiElimina