"INUIT DEL LARIO" - CANOA KAJAK 90 A.S.D.

LA PASSIONE PER IL KAYAK DA MARE, LA NATURA E GLI AMICI...



"vorrei imparare dal vento a respirare, dalla pioggia a cadere,
dalla corrente a portare le cose dove non vogliono andare
e avere la pazienza delle onde, di andare e venire
ricominciare a fluire..." (Tiromancino)



mercoledì 3 febbraio 2010

"GROENLANDIA - LA FINE DELL'ERA GLACIALE" di Andrea Gjestvang


Dal 02/02/2010 al 21/03/2010 presso la galleria OPENMIND  di Milano

Greenland – disappearing Ice Age

«Groenlandia – la fine dell'Era Glaciale» di Andrea Gjestvang documenta la vita quotidiana in alcuni degli insediamenti umani più a Nord della Terra. In Groenlandia, l'isola più grande del mondo, 57.600 abitanti occupano il 15% del territorio, tutto il resto è coperto dai ghiacci. 
Per secoli, il popolo Inuit ha vissuto grazie alla caccia e alla pesca, ma, nel corso degli ultimi dieci anni, la situazione è cambiata. L'incalzare dei mutamenti climatici ha un effetto devastante sull'ecosistema della regione e sulla società Inuit, la cui cultura, e la cui stessa sopravvivenza, è strettamente legata alla natura. La Groenlandia è infatti una delle zone più esposte alle conseguenze del surriscaldamento globale: i ghiacci si sciolgono e l'innalzarsi della  temperatura accorcia la stagione della caccia. Cosa succede a una comunità le cui tradizioni scompaiono e i cui membri sono forzati ad adattarsi a un nuovo modo di vivere? Oggi, molti Inuit sopravvivono solo grazie ai sussudi sociali del governo, e le mutate condizioni di vita provocano un'inquietudine e un'insicurezza che attraversa la comunità intera. Allo stesso tempo, il ghiaccio che si ritira apre vaste aree per l'estrazione del petrolio e del gas. In futuro, questa nuova fonte di reddito potrebbe sostituire le sovvenzioni che annualmente il Paese riceve dalla Danimarca e consentire una separazione definitiva dalla ex potenza coloniale. L'isola del gelo è sulla soglia di una nuova era.


Nata nel 1981, Andrea Gjestvang è una fotoreporter norvegese attualmente residente a Berlino. Dopo aver terminato gli studi in fotogiornalismo all'Università di Oslo nel 2003, ha lavorato per diversi quotidiani e riviste norvegesi, e per numerose pubblicazioni internazionali. 

Nel 2006 si è trasferita a Berlino per diventare parte dello staff internazionale del quotidiano norvegese Verdens Gang. Dal 2009 è membro della Moment Agency. Ha ottenuto numerosi premi e sovvenzioni per il suo lavoro, esposto in mostre nazionali e internazionali. Nel corso degli ultimi due anni,  si è dedicata alla realizzazione di Greenland - disappearing Ice Age, long term project che documenta come i cambiamenti climatici influenzino la vita quotidiana delle comunità Inuit in Groenlandia.

Per maggiori informazioni: www.prospekt.it 
Ufficio Stampa:  Roberta Ferlicca - Prospekt Photographers Via Vigevano 33, 20144 Milano, Italia  Tel. 02 36564115 Mobile 331 7313050 

Galleria OPENMIND  by New Old Camera srl
Via Dante n°12 ( Via Rovello n°5 ) 20121 Milano Italia
Tel.02-36589216 02-36589217 02-89011338 Fax.02-72014649
Orario Martedì al Sabato 10:30-13:00 / 15:30-19:00 Chiuso Domenica e Lunedì 

Nessun commento:

Posta un commento