"INUIT DEL LARIO" - CANOA KAJAK 90 A.S.D.

LA PASSIONE PER IL KAYAK DA MARE, LA NATURA E GLI AMICI...



"vorrei imparare dal vento a respirare, dalla pioggia a cadere,
dalla corrente a portare le cose dove non vogliono andare
e avere la pazienza delle onde, di andare e venire
ricominciare a fluire..." (Tiromancino)



lunedì 26 aprile 2010

LA SACCA DI SOPRAVVIVENZA (SURVIVAL BAG)



E’ un accessorio che non dovrebbe mancare nelle dotazioni di sicurezza del kayak. E’ una busta in polietilene (in genere di colore arancione), utilizzabile in vari modi come barriera contro il freddo. Ci si può infilare dentro per ripararsi dal vento su di una spiaggia esposta, durante una pausa di navigazione. Preziosa in caso di ipotermia da immersione per limitare la perdita di calore corporeo. In caso di naufragio, se si è immersi in acqua e ci si infila dentro, è possibile ridurre notevolmente la dispersione di calore, poiché le pareti della sacca trattengono l’acqua parzialmente riscaldata dal corpo e impediscono che altra più fredda giunga a contatto con le membra. La sacca, infine, costituisce un ottimo segnale di posizione se lasciata gonfiare la vento, tenendola innalzata con l’aiuto della pagaia.


.

Nessun commento:

Posta un commento